Caos: Crea Un Fulmine Nel Cielo Per Ritrovare Te Stesso

Share

Se giudichi il disordine come una cosa “brutta” forse puoi iniziare a vedere le cose sotto una nuova prospettiva.

Il caos è l’antidoto della chiusura, di un ordine sterile, della stasi della morte.

Il nostro bisogno di avere le cose sotto controllo presuppone che solo l’ordine è  la strada giusta, un modo di vedere le cose e di agire  e che il disordine è una cosa “brutta” perchè rischiamo di perdere il controllo e quindi rischiamo di perdere la vita.

Dal punto di vista della creazione, non c’è male o bene, visto che ogni collasso porta a un illuminazione e vice versa .

Saresti  disposto a creare un nuovo “disordine” senza preoccuparti dove ti porta?

Un disordine creativo che ha come unico obiettivo di renderti consapevole su  chi sei, dove sei, cosa ti blocca per ricominciare da zero e costruire sulle delle basi solide?

L’idea di distruggere per ricominciare fà paura perchè il cambiamento fà paura.

Il lavoro che offro alle persone spesso fà paura perché va a smantellare l’idea dell'”ordine” che per tanti anni una persona ha fatto fatica per costruire.

Se lasciassi andare la paura di “cosa succederà se perdessi il controllo, saresti disposto ad essere felice senza necessariamente dover sapere dove vai?” e senza giudicare che lo fai?

Creare disordine per risvegliarsi ( La carte 16 del Tarocco di Marsiglia) è uno stato necessario per far entrare il nuovo, per lasciar andare tutto cio’ che non ti serve piu’.

Il Caos e la sua simbologia ci parlano del  rinnovamento  come un opportunità di crescita spirituale, un opportunità  per abbandonare vecchie abitudini e modi di pensare.

Per liberarsi dalla nostra prigione interiore (ed esteriore) bisogna osare “rompere lo schema” di un modo di pensare rigido, vecchio sterile che porta sempre a ritrovarsi in prigione.

Il Giudizio chiude la porta alle infinite possibilità:

Associamo il disordine alla morte, questa è una convinzione limitante che ci fà stare “dentro gli schemi” per paura di rimanere soli o per paura di essere rifiutati e abbandonati..

L’ordine non è sempre la cosa migliore , vivere secondo delle regole fisse e rigide, toglie il respiro, la voglia di fare e quindi toglie libertà al potere creativo.

Osserva la tua vita e vedi dove fino ad oggi ti sei giudicato perché ti senti perso, disoriento, non abbastanza, non all’altezza.

C’è forse troppo ordine? E se tu ti permettessi di avere più’ disordine/caos in questo ambito dove ti senti ” in diffetto” cosa faresti che non hai mai osato fare?

Chi scegli di essere per ballare tra ordine e disordine senza giudizio?

Se ti trovi in un momento di transizione lavorativa o personale, se da una parte vuoi creare una cosa nuova e allo stesso tempo hai paura di creare caos e disordine ( la paura di perdere il controllo) ti invito a contattarmi per un consulto gratuito e per far parte nelle nostre conferenze online e LIVE sui temi di salute, soldi e relazioni.

Share

Lascia un commento