Archive for libertà interiore

Come Creare la relazione Intima che Desideri Facilmente

Share

Durante i nostri Caffè ( eventi live e online) dove parliamo di relazioni intime esploriamo vari aspetti della relazione:

  1. i nostri valori
  2. i nostri bisogni
  3. le nostre convinzioni che creano relazioni soddisfacenti e divertenti

e gli stessi criteri cosa per il nostro partner ideale.

In questo piccolo video condivido alcuni aspetti importanti da tenere in conto quando vogliamo attirare e creare una relazione sentimentale che si allinea a cio’ che desideriamo.

Se anche tu ti senti bloccato/a in questo ambito, mandami una mail per fissare un appuntamento via mail dove andiamo a vedere quali sono i conflitti inconsciche ti impediscono di creare cio’ che vuoi o di migliorare la tua relazione esistente.

(la prima sessione esplorativa è gratuita per le persone iscritte sul mio sito.)

 

Share

La Magia della Gratitudine In Azione

Share

 

Puoi avere tutto e ancora di piu’:

Come sarebbe se tutto cio’ che desideri essere o avere fosse già tuo?

Entrando nella “sensazione” di come ci si sente ad avere tutto ciò che vuoi, ti allinei  automaticamente con la stessa frequenza di quello che vuoi.

Tutto inizia e finisce con il “sentire”.

L’immaginazione e la gratitudine sono le qualità che colmano lo spazio tra “non ho abbastanza” e ” ho tutto cio’ che mi serve”.

 

Ogni volta che visualizzi ciò che vuoi, sentendo in questo momento l’eccitazione di averlo nella tua vita, stai ottenendo 3 cose:

  1. elimini la frequenza della mancanza
  2. entri nella frequenza dell’abbondanza
  3. ti allinei alla frequenaz ” ho gia questa cosa” e quindi per la legge di risonanza crei cio’ che vuoi senza sforzo perchè ti senti gia “pieno, realizzato, calmo, tranquillo, gioiso etc…”

La chiave del successo è di esercitarti un passo alla volta con gioia e divertimento… senza aspettative.

Il non attacamento,  ti porta facilmente cio’ che desideri a condizione di non metterci .. condizioni!

Da dove puoi iniziare?

1.scrivi in positivo cio’ che vuoi sando meno di 17 parole.(nei miei workshop la “S” del mio modello di manfiestazione ti insegna come creare un obiettivo ” energico e sexy!).

2.entra nel sentire che questa cosa è gia tua, senza preoccuparti del come o del quando.

3.Se noti dei pensieri di dubbio , paura o resistenza osservali e ringrazia te stesso per averli visti (non dare troppa importanza alla fine la paura è solo un pensiero che continui ad avere.)

4. scrivi la lista di tutto cio’ che avresti fatto se quello che desideri fosse ora nella tua vita.( dove andresti, da dove inizieresti, cosa compreresti, con chi andresti etc…)

5. ogni giorno inizi la giornata dicendo ad alta voce: “Ho già xxx o sono già xxx.

Praticare la gratitudine “esaggerando” con il sentirti ora “pieno” di gioia è un modo per allenare il tuo corpo e le tue emozioni a sentirsi già nella vibrazione di “abbondanza” quindi a farti sentire bene ora.

6. se stai bene tu regalerai lo stesso benessere a tutti intorno a te.

La sensazione di abbondanza porta più abbondanza perchè la realizattione materiale puo’ essere creata solo e solo se cambi qualcosa dall’interno.

Quando assapori l’abbondanza prima di vederla nel tuo mondo stai dicendo all’Universo :Sono pronto a ricevere fammi vedere cosa hai per me oggi!

Cosa ti piacerebbe manifestare ora?

Inviami una mail e fammi sapere cosa vuoi manifestare e come intendi creare l’effeto cascata usando il gioco di ” fai come se”.

Iscriviti alla mia newsletter per:

-ricevere dei consigli e giochi energetici,

-ricevere un consulto gratuito con me,

-ricevere un invito a sessioni di coaching di gruppo live una volta al mese.

Share

Meditazione dei 5 Sensi: Trasformazione e Guarigione Veloce

Share

Questa meditazione ti permette di uscire dalle “chiacchiere” costanti dalla mente per ritornare all’essenza del io.
Ti consiglio di farla spesso, ti aiuterà ad ampliare la tua capacità a ricevere messaggi universali, ad essere centrato e calmo.
E’ utile essere dello stato della presenza sopra tutto prima di iniziare un attività che potrebbe procurarti stress.
Le persone interessate ad ampliare il loro sesto senso sono inviati a contattarmi per ricevere informazioni su come allenare l’intuito, un modulo “L” e sul modulo”I” del mio modello di trasformazione SPIRAL, un modulo esclusivo sul quale preparo un corso di una giornata intensiva  a breve.

Share

Preghiera di 3 Minuti per Creare Prosperità Economica

Share

“Un uomo non è nient’altro che il risultato delle proprie azioni”
                 Georg Wilhelm Friedrich Hegel

SEI DAVVERO DETERMINATO/A A GESTIRE L’ABBONDANZA?

Se sei determinato/a a fare qualunque cosa occorra per acquisire la giusta attitudine per creare di più delle cose che ami nella vita,e per assaporare la vita come hai sempre sognato di fare – la vita che meriti davvero in termini di denaro/tempo allineati a ciò che sei veramente – sei il tipo di cliente con cui voglio lavorare.

Le nostre convinzioni sono quelle che ci impediscono di vivere in abbondanza e gioia.

La Kabbalah ci insegna varie ” leggi” che corrispondono alla ricchezza economica.

Kabbalah è una parola ebraica e deriva dalla radice ” Lekabel” che vuol dire ricevere in ebraico.

SE siamo nella scarsità vuol dire che non sappiamo ricevere. La nostra programmazione ( il modulo P e R del modello SPIRAL)  ci insegnano cosa deve cambiare in noi per permetterci di ricevere senza paura di perdere, senza paura di essere derubati, senza senso di obbligo verso chi ha meno soldi, senza sensi di colpa.

Ecco una preghiera che ti offro ( un tipo di mantra) che ti permette di creare mio’ che vuoi cambiando il software della tua mente.

Padre Madre Divino Creatore di tutto ciò’ che è: 

Insegnami a  fidarmi del flusso Divino. 
Insegnami a conoscere la definizione che c'è sempre abbastanza in questo 
presente momento e che questo è sufficiente. 
Cambiami in una persona che ti fida sempre. 
Cambiami in una persona che si sente degna/o di aprirsi a ricevere tutto 
ciò' che arriva senza giudizio e  permettimi di riconoscere l'Amore e l'Abbondanza in tutte
le Tue manifestazioni.
Grazie.

Possiamo aprire le porte all'abbondanza e alla prosperità solo se siamo in uno stato neutro nell'osservare tutto ciò' che è.
Dalla posizione neutra dove abbiamo eliminato l'attaccamento solo da li' possiamo creare abbon-
-danza infinita. 

Chi scegli di essere per essere felice ora con tutto ciò' che hai e tutto ciò che non hai?

Se desideri esplorare: come gestire l’abbondanza, come migliorare la tua visione di prosperità, come vivere nel momento presente, e come affidarti a tutto ciò’ che è con il lavoro della presenza e dell’accettazione mandami una mail e sarò’ felice ad aiutarti.

Iscriviti sul mio sito per ricevere inviti alle conferenze online e ad eventi live sulla ricchezza, salute e relazioni.

Share

Sexy E’ Bello Ma E’ Ancora Più’ Sexy Amare Se Stessa

Share


Non c’è bisogno di essere una top model per imparare ad amare te stessa.
Infatti molte top model ossessionate dalla loro imagine hanno grandi difficoltà ad amare se stesse sopra tutto col passare degli anni.
Amare se stessi non ha niente a che fare con quanto alta, magra, sexy sei.
Inoltre, non c’è bisogno di essere separata, single o giovane per iniziare ad amare te stessa, non è mai troppo tardi per cominciare ad amarti, a cambiare la percezione di chi sei dentro e fuori.
Molte persone con le quali lavoro vengono da me chiedendomi come si fà ad amare se stessi dopo una separazione, quando ci si sente soli, o dopo aver preso qualche chilo che non si riesce a lasciar andare o quando si cambia lavoro.
Molte di loro accusano il comportamento del partner perchè lui, criticando il loro aspetto fisico oppure il loro comportamento, rispecchia quanto poco loro stesse si amano.

Ci sono vari modi per iniziare ad amare se stesse…

Nel prossimo Tele-corso parliamo di questo tema.

Cosa impari?

  1. cosa vuol dire amare se stessi
  2. come trasformare il critico interiore per ottenere pace e … sexiness!!
  3. come creare cio’ che vuoi da questa posizione divertendoti.

Se non sei iscritto sul mio, lo puoi fare ora aggiungendo il tuo nome e la tua mail qui.

Le  prime 10 persone che si iscrivono sul mio sito ricevono ogni mese un consulto di 15 minuti gratuito con me per imparare a creare una miglior relazione con se stessi e con gli altri.

 

Share

Cosa Vuol Dire Amare Te Stessa?

Share

Cosa vuol dire amare se stessi?

Molte persone con le quali lavoro vengono da me chiedendomi come si fà ad amare se stessi dopo una separazione, quando ci si sente soli, o dopo aver preso qualche chilo che non si riesce a lasciar andare o quando si cambia lavoro.
Molte di loro accusano il comportamento del partner perchè lui, criticando il loro aspetto fisico oppure il loro comportamento, rispecchia quanto poco loro stesse si amano.
Amare se stessi vuol dire imparare ad accettarsi cosi come si è senza nessun giudizio. Ma come si fà se quando ti guardi nello specchio non ti piaci? quando i tuoi risultati nel tuo lavoro non ti soddisfano o quando ti senti solo e/o incompreso?

Ci sono vari modi per iniziare ad amare se stesse.

E’ un allenamento ed è per questo che un coach professionista ti puo’ aiutare, non solo a trovare le strategie giuste per te ma anche a lasciar andare le convinzioni limitantI radicate nell’ inconscio dentro di te. Questo “disco rotto” che ti ha impedito fino ad oggi a guardarti allo specchio e dire a te stessa “ti voglio bene esattamente come sei con cio’ che hai e con cio’ che non hai.”
E non solo…
Insieme, renderemo questo lavoro una cosa divertente e diventerà automatico ascoltarti, amarti e soddisfare i tuoi bisogni piccoli o grandi.
Avrai una persona di fiducia alla quale rendere conto ogni settimana, con la quale misurerai i tuoi progressi su tutti i livelli, migliorerai il tuo rapporto con te stessa E con gli altri senza nessunO sforzo da parte tua.
Solo quando arriverai al punto dove amare te stessa diventerà una ricetta pratica e automatica, allora potremo insieme disegnare i tuoi obiettivi personali e professionali e realizzarli con un piano specifico basato sul mio sistema S.P.I.R.AL.
Per ora ecco alcune chiavi che ti possono aiutare a sentirti libera, piena di gioia e amore per te stessa:
  1. inizia con il quaderno della gratitudine: Scrivi 5 cose al giorno per le quali ti senti grata e fiera di te. Sii costante.
  2. Iscriviti sul mio sito per imparare come farlo.
  3. mandati dei fiori una volta la settimana. In ogni stagione dell’anno ci sono dei fiori bellissimi, scriviti un bigliettino di amore e  con un tocco di umorismo.
  4. allontana  le persone che creano draMma, critiche o che senti che ti rubano energia. Se non puoi farlo perchè magari lavori o vivi con loro, impara a dir loro quali sono i tuoi bisogni con compassione.
  5. scegli un giorno nella settimana che dedichi ad occuparti di te stessa, del tuo corpo, magari offriti un massaggio ed esci con amici che sai che ti vogliono bene.
  6. prima di agire chiediti “questa cosa nutre il mio cuore?” Scegli di fare una cosa come meditare, mangiare sano, fare esercizio fisico, ballare, guardarti un film.
Questo è solo un inizio.
Come ogni storia d’amore, inizia con un flirt. Poni l’attenzione su te stessa e fallo con dedizione.
Tutto inizia da noi stessi, Non possiamo raggiungere un risultato nella nostra vita se non iniziamo da qualche parte.
Se malgrado questo ti senti ancora “vuota” dentro, sola, non amata o  non compresa, se ti manca la spinta per iniziare ad agire per raggiungere i risultati che tu vuoi nel campo della salute, del lavoro o delle relazioni, regalati una sessione di “amare- me-stessa-ORA”.
Solo dopo aver accettato chi sei esattamente come sei potrai aprirti a delle relazioni di amore e di amicizie che ti danno ricchezza interiore e crescita.
 Clicca qui e compila il form da  per una mini sessione gratuita con me.
Share

Caos: Crea Un Fulmine Nel Cielo Per Ritrovare Te Stesso

Share

Se giudichi il disordine come una cosa “brutta” forse puoi iniziare a vedere le cose sotto una nuova prospettiva.

Il caos è l’antidoto della chiusura, di un ordine sterile, della stasi della morte.

Il nostro bisogno di avere le cose sotto controllo presuppone che solo l’ordine è  la strada giusta, un modo di vedere le cose e di agire  e che il disordine è una cosa “brutta” perchè rischiamo di perdere il controllo e quindi rischiamo di perdere la vita.

Dal punto di vista della creazione, non c’è male o bene, visto che ogni collasso porta a un illuminazione e vice versa .

Saresti  disposto a creare un nuovo “disordine” senza preoccuparti dove ti porta?

Un disordine creativo che ha come unico obiettivo di renderti consapevole su  chi sei, dove sei, cosa ti blocca per ricominciare da zero e costruire sulle delle basi solide?

L’idea di distruggere per ricominciare fà paura perchè il cambiamento fà paura.

Il lavoro che offro alle persone spesso fà paura perché va a smantellare l’idea dell'”ordine” che per tanti anni una persona ha fatto fatica per costruire.

Se lasciassi andare la paura di “cosa succederà se perdessi il controllo, saresti disposto ad essere felice senza necessariamente dover sapere dove vai?” e senza giudicare che lo fai?

Creare disordine per risvegliarsi ( La carte 16 del Tarocco di Marsiglia) è uno stato necessario per far entrare il nuovo, per lasciar andare tutto cio’ che non ti serve piu’.

Il Caos e la sua simbologia ci parlano del  rinnovamento  come un opportunità di crescita spirituale, un opportunità  per abbandonare vecchie abitudini e modi di pensare.

Per liberarsi dalla nostra prigione interiore (ed esteriore) bisogna osare “rompere lo schema” di un modo di pensare rigido, vecchio sterile che porta sempre a ritrovarsi in prigione.

Il Giudizio chiude la porta alle infinite possibilità:

Associamo il disordine alla morte, questa è una convinzione limitante che ci fà stare “dentro gli schemi” per paura di rimanere soli o per paura di essere rifiutati e abbandonati..

L’ordine non è sempre la cosa migliore , vivere secondo delle regole fisse e rigide, toglie il respiro, la voglia di fare e quindi toglie libertà al potere creativo.

Osserva la tua vita e vedi dove fino ad oggi ti sei giudicato perché ti senti perso, disoriento, non abbastanza, non all’altezza.

C’è forse troppo ordine? E se tu ti permettessi di avere più’ disordine/caos in questo ambito dove ti senti ” in diffetto” cosa faresti che non hai mai osato fare?

Chi scegli di essere per ballare tra ordine e disordine senza giudizio?

Se ti trovi in un momento di transizione lavorativa o personale, se da una parte vuoi creare una cosa nuova e allo stesso tempo hai paura di creare caos e disordine ( la paura di perdere il controllo) ti invito a contattarmi per un consulto gratuito e per far parte nelle nostre conferenze online e LIVE sui temi di salute, soldi e relazioni.

Share

Malessere e Nostalgia: Guarigione di Un Cuore Spezzato

Share

“Il fatto è che certe volte mi manchi così tanto che ho paura di non farcela…”
JAKE GYLLENHAAL

Come lasciar andare la nostalgia, la paura di non essere amati?

Dopo la fine di una relazione spesso percepita come un lutto,  il sentimento di nostalgia o di mancanza diventa parte della nostra vita.

Questa memoria/sentimento che si presenta ossessivamente in vari momenti della giornata, assomiglia a un “disco-film rotto” che gira e  che ripropone le stesse immagini,scene e parole vissute nel passato secondo la nostra mappa soggettiva.

E mentre una nostra parte, stanca di vivere le scene di questo film cerca di “controllare” questo malessere dicendo a se stessa ” ORA BASTA”, il malessere continua perché cosi facendo senza saperlo, alimentiamo la programmazione del dolore-mancanza.

La vibrazione del sentimento della nostalgia è simile alla vibrazione della mancanza e alla vibrazione della scarsità e quindi ogni volta che facciamo partire il film o disco la stessa vibrazione si manifesta anche nel mondo “reale”.

Le convinzioni, giudizi, decisioni, memorie e proiezioni che fanno parte di questo “disco o film rotto”   con le stesse immagini , sono memorie inconsce che vanno ri-attivate quando ci sentiamo abbandonati, traditi, non amati e questo sempre secondo la percezione soggettiva di ognuno di noi.

Il modulo P del mio modello SP.I.R.A.L. permette al cliente di osservare cio’ che è per poi permettere al cambiamento alla guarigione dolce di “manifestarsi” senza sforzo.

Alcune delle convinzioni che fanno girare il ” disco rotto” sono le seguenti:

  • L’amore mi ferisce sempre.
  • Non c’è vero amore per me mi sento sola.
  • Nessuno potrà amarmi e/o capirmi fino in fondo quindi sono destinato/a ad essere sempre sola/o
  • Non riesco a lasciar andare le memorie del mio / della mia ex compagno/compagna ho perso il controllo
  • Innamorarmi è pericoloso mi sembra di camminare su un campo minato
  • Non so come lasciar andare il ricordo ossessivo del mio ( o mia) ex, mi sento perso/a e non ho piu’ energia
  • Finirò sempre per essere abbandonata, tradita, ferita – chi me lo fà fare ad innamorarmi di nuovo?
  • Sono sempre stata sfortunata/o in amore  
  • Amore e libertà non funzionano insieme 

Queste sono alcune delle convinzioni comuni che le persone afflitte della mancanza di amore dopo la rottura di una relazione portano durante una sessione.

I metodi di psicologia energetica che uso oggi basati sul mio metodo S.P.I.R.A.L. sono basati sulla cancellazione delle memorie congelate nel nostro spazio tempo e grazie a questi ECO (coscienza energetica presente nell’ ologramma) riusciamo a:

Cambiare il passato della persona quindi la percezione del passato lavorando sulla linea spazio temporale del cliente

Cambiare il rapporto con tutte le persone con le quali ci siamo sentiti offesi, abbandonati ,persi, confusi e non amati perché andiamo a cancellare la memoria del sentimenti della mancanza o nostalgia

Scogliere disturbi fisici cronici collegati a questo sentimento come mal di testa, insonnia, ansia, fame nervosa, mancanza di concentrazione e di energia vitale, problemi dermatologici ecc…

Lavorare sull’auto-empatia ci permette di accettarci completamente malgrado i nostri ” errori” e questo permette di fare lo stesso con la persona amata e di sentire la pace con noi stessi senza sforzare le situazioni esterne.

Il metodo S.P.I.R.A.L ti permette di:

  • individuare le parti ferite dentro nostro il sistema
  • amare se stessi ed accettarsi completamente  per  poter attrarre amore ed accettazione  da un’altra persona ( o dal mondo in generale)
  • arrivare al perdono di se stessi e degli altri perché sappiamo che le situazioni esterne rappresentano la proiezione della realtà soggettiva che abbiamo dentro di noi.
  • Arrivare all’azzeramento delle memorie di paura e mancanza per permettere alla nostra parte Divina  di creare cio’ che desideriamo con grazia , gioia e facilità.

Le memorie collegate alla mancanza di amore, di soldi e della salute sono sempre trattate riconoscendo le memorie “congelate nel nostro corpo spazio-energetico ” .

( La “S” della S.P.I.R.A.L) ci permette di vedere dove siamo e cosa vogliamo per poi permettere al cambiamento di manifestarsi con gli altri moduli dello stesso metodo.

La cosa straordinaria è che mentre si lavora su una tematica specifica  per esempio la tematica delle relazioni andiamo a guarire anche le altre tematiche collegate perché tutto è interconnesso e tutto fa parte dell’ologramma del quale facciamo parte.

Le tematiche della paura di perdere soldi, amore o salute sono sempre trattate nello stesso modo anche se le convinzioni sono diverse.

Se senti la mancanza di una persona, se spesso ti senti vuoto dentro e se vuoi ” guarire” lo spleen, il dolore di un amore finito, contattami.

Durante il consulto gratuito ti darò un idea precisa di come funziona il mio prossimo lavoro di gruppo intitolato:AMORE A 360 GRADI.

Durante la prima sessione individuale impari a lasciar andare le tue resistenze in meno di 40 minuti.

«  Se fai sempre quello che ti piace, almeno una persona ne sarà contenta»Katherine Hepburn

 

Share

Relazioni: Ti Senti Come Una Farfalla Presa Nella Ragnatela?

Share

 

Quando una persona ci guarda in un certo modo, o quando ci sentiamo a disagio perchè non ci sentiamo amati o capiti dal nostro partner , quando arriva un pensiero che fa emergere un’emozione negativa, abbiamo l’opportunità di osservare che siamo “agganciati”.

Quando parlo di “gancio” intendo il sentimento di ‘paura di perdere’, attaccamento, emozione negativa, resistenza ad accettare la situazione per quello che è.
Il sentimento negativo non ha nulla a che fare con il presente, con la verità, malgrado questo, noi ci sentiamo presi, agganciati a quello che crediamo sia la verità.
Come una farfalla presa in una ragnatela.
Quello che crediamo vero, la situazione che giudichiamo vera e che ci porta a sentirci “male” la vediamo come una verità assoluta. Stiamo vivendo un sogno perchè non ci passa per la mente che forse è così o forse non lo è.
Questo sentirsi “agganciato” è uno stato emozionale che possiamo sentire anche negli altri mentre rimangono in silenzio. Ed è ancora piu’ ovvio quando lo vediamo negli altri mentre gli altri  esprimono un disaggio, una lamentala, una critica o un sentimento negativo.Il loro linguaggio  verbale o non verbale è una dimostrazione che la persona accanto a noi  è “entrata” nella sua storia, nella sua “ragnatela”.
Visto che gli altri sono il nostro specchio, la loro situazione anche se sembra diversa o lontana  dalla nostra è un riflesso di chi siamo.
Anche una storia positiva è un gancio. Perché si tratta di “una storia”.
Qualcuno dirà “: storia per storia è meglio crearsi una storia positiva che una storia negativa. Almeno con la storia positiva stiamo bene!”
Ma la storia positiva puo’ essere anche lei nata dal bisogno di evitare una storia negativa e quindi è sempre motivata da un “andare via da” qualcosa che non vogliamo.
Questo gancio negativo o positivo nasce dalla nostra paura di cambiare , la paura di morire, la paura dell’ignoto , la paura di non sapere.
Per salvarsi dal sentimento negativo dal dolore in generale, andiamo “fuori nel mondo materiale” per cercare il piacere,  un sollievo rapido che ci da apparentemente amore e sicurezza: cibo, alcool, droga, lavoro, chirurgia plastica, viaggi, dormire per tante ore, qualsiasi fonte di “piacere  temporaneo” che ci porta via da una storia che non vogliamo.
L’idea che fuori c’è il bello, il comfort, la soluzione, l’amore ci rimette  nello stato di dipendenza e quindi andiamo di nuovo a fortificare il “gancio” senza saperlo perchè siamo nell’illusione per un po’ di aver trovato la soluzione al dolore. 
EGO: Everything Good is Outside.
EGO: le cose belle sono fuori da me.
Soluzione:
Come possiamo allora creare uno spazio per avere amore, gioia, serenità e pace senza dover agganciarci a qualcosa di materiale, un sogno , un’idea, una storia bella o brutta, un’illusione?
Come possiamo guarire la lamentela, la paura, il bisogno di scappare da cio’ che non ci piace?
Lamentarsi, giudicare, criticare, sentire spesso che c’è qualcosa da mettere a posto , creare una storia, un ” dramma”, ci da un senso di controllo, un controllo che ci da sollievo. al meno per un po’.
Questo sollievo è però per poco perchè presto torniamo a ricreare lo stesso stato di dipendenza, questo gancio di malessere, una reazione automatica fuori dalla nostra consapevolezza.
Ecco come funziona il meccanismo:
Situazione esterna / pensiero —> sentimento negativo-> dramma-> ricerca della soluzione con un anestetizzante ( lavoro, droga, cibo, fumo, passione, rabbia riversata sul modo esterno e su noi stessi)->senso di controllo attraverso il giudizio —> il gancio diventa piu’ grande-> lamentela -> creazione di una situazione negativa-> bisogno di controllo-> gancio -> malessere-> malattia.
Ci sono vari modi per uscire dalla trappola del “ gancio” e questo non è attraverso il fare ma attraverso l’accettazione di cio’ che è.
Non si tratta di fare la guerra o di  resistere a questo schema ma al contrario di :
 
  1. riconoscerlo.
  2. osservare cio’ che è e di accettare questo nostro bisogno di sollievo senza giudicarlo.
  3.  osservare la resistenza scendere con esercizi di meditazione e presenza  ed accettare il ritmo della guarigione per quello che è fino ad arrivare a uno stato di neutralità e amore incondizionato per quella specifica situazione.
La vibrazione dell’accettazione e dell’amore incondizionato praticato attraverso la presenza fà scogliere la resistenza e il bisogno di correggere cio’ che qualche minuto prima vedevamo come un problema nell’altro o in noi.
Invece di fare la guerra a quello che giudichiamo come sbagliato ( il mondo esterno,  il partner , il nostro modo di essere o di comportarci) scegliamo consapevolmente  di  portare compassione a noi stessi fino che la resistenza  o gancio si scoglie naturalmente.
Nelle relazioni interpersonali è facile sentirsi “ agganciati”.
Saper ricevere non vuol dire saper dire di si ai regali che ci porta l’altro (un obiettivo molto importante senz’altro) vuol dire anche saper dire di si a cio’ che ci piace meno a cio che ci fà sentire meno di, a cio’ che ci aggancia.Il mio metodo ti insegna passo per passo come lasciar andare gli ganci naturalmente nelle tue relazioni con te stesso, con gli altri, con il tempo che passa, e i con soldi.
Ti senti spesso agganciato nelle tue relazioni?
Se vuoi anche tu espandere la tua capacità a ricevere cio’ che è e guarire il gancio con l’accettazione di cio’ che è mandami una mail sarò felice di risponderti. A breve organizzo la sfida di 21 giorni un gioco divertente che ci insegna ad amare noi stessi  a 360 gradi per poi dare amore agli altri.
Se sei interessato a far parte del gioco mandami una mail al piu’ presto.
Share

Messaggi Universali: Come Chiedere Per Ricevere Cio’ che Vuoi?

Share

Leggere i messaggi sincronistici non è sempre facile.Siamo noi che abbiamo la scelta di riconoscere i messaggi sincronici, messaggi che ci confermano se siamo sulla strada giusta.

Abbiamo sempre paura che l’interpretazione che diamo a un messaggio sia dato dalla mente piuttosto che dal cuore.

Ti propongo di ascoltare questo video e se vuoi imparare anche tu a leggere e/o a creare sincronici felici, se vuoi sintonizzarti con il tuo Super Io, l’Intelligenza Divina per imparare a Ricevere cio’ che vuoi ti invito ad iscriverti sul mio sito e a partecipare agli eventi mensili via Teleconferenza.

 

Share