Archive for soldi

Ho-oponopono e Prosperità: Teleconferenza

Share
Anche questo mese andiamo ad esplorare con la nostra mini conferenza come migliorare la nostra situazione economica.
Se sei un imprenditore di successo e  se vuoi stabilizzare il tuo successo e/o migliorarlo questo corso di guarigione energetica è per te.
Nel nostro prossimo telecoroso via Zoom il 24.8.2017 alle 19.00 andiamo a vedere:
1.come identificare i  nostri “plateau”- il punto fisso sopra il quale non riusciamo a crescere economicamente.
Esempio: Uno dei miei clienti si lamenta che dopo anni di crescita personale e dopo aver provato varie strategie di marketing guadagna da anni una cifra tra 70.000- e 75.000 Euro.
In questo corso via web impariamo:
  1. Cosè un ” plateau”, come lo riconosciamo?
  2. Come mai il nostro termostato interiore si ferma sempre allo stesso punto?
  3. Quali dinamiche vengono in gioco per creare questa curva che si ripete spesso?
  4. Come creare un altare ( vedi il mio qui sopra) per chiedere al Divino di darci cio’ che vogliamo
Vedremo anche in che modo i blocchi di abbondanza economica sono collegati alla nostra salute e alle nostre relazioni intime: Quali conseguenze il nostro successo ha sulla nostra salute, quali sintomi fisci abbiamo e come uscire dalla nostra trappola mentale?
Cosa puo’ fare la tecnica dell’Hoponopno  insieme il mio modello SPIRAL per aiutarci a sbloccarci?
Se sei un professionista oppure un impreditore e se il tema ti interessa, iscriviti ora sul mio sito per ricevere risorse gratuite su come creare una vita bilanciata ed equilibrata.
Ecco i dettagli del corso:
Data: 24.8
alle 19.00
Durata: 45 minuti
Via Zoom
Iscriviti per ricevere i dettagli del corso online.
Share

Preghiera di 3 Minuti per Creare Prosperità Economica

Share

“Un uomo non è nient’altro che il risultato delle proprie azioni”
                 Georg Wilhelm Friedrich Hegel

SEI DAVVERO DETERMINATO/A A GESTIRE L’ABBONDANZA?

Se sei determinato/a a fare qualunque cosa occorra per acquisire la giusta attitudine per creare di più delle cose che ami nella vita,e per assaporare la vita come hai sempre sognato di fare – la vita che meriti davvero in termini di denaro/tempo allineati a ciò che sei veramente – sei il tipo di cliente con cui voglio lavorare.

Le nostre convinzioni sono quelle che ci impediscono di vivere in abbondanza e gioia.

La Kabbalah ci insegna varie ” leggi” che corrispondono alla ricchezza economica.

Kabbalah è una parola ebraica e deriva dalla radice ” Lekabel” che vuol dire ricevere in ebraico.

SE siamo nella scarsità vuol dire che non sappiamo ricevere. La nostra programmazione ( il modulo P e R del modello SPIRAL)  ci insegnano cosa deve cambiare in noi per permetterci di ricevere senza paura di perdere, senza paura di essere derubati, senza senso di obbligo verso chi ha meno soldi, senza sensi di colpa.

Ecco una preghiera che ti offro ( un tipo di mantra) che ti permette di creare mio’ che vuoi cambiando il software della tua mente.

Padre Madre Divino Creatore di tutto ciò’ che è: 

Insegnami a  fidarmi del flusso Divino. 
Insegnami a conoscere la definizione che c'è sempre abbastanza in questo 
presente momento e che questo è sufficiente. 
Cambiami in una persona che ti fida sempre. 
Cambiami in una persona che si sente degna/o di aprirsi a ricevere tutto 
ciò' che arriva senza giudizio e  permettimi di riconoscere l'Amore e l'Abbondanza in tutte
le Tue manifestazioni.
Grazie.

Possiamo aprire le porte all'abbondanza e alla prosperità solo se siamo in uno stato neutro nell'osservare tutto ciò' che è.
Dalla posizione neutra dove abbiamo eliminato l'attaccamento solo da li' possiamo creare abbon-
-danza infinita. 

Chi scegli di essere per essere felice ora con tutto ciò' che hai e tutto ciò che non hai?

Se desideri esplorare: come gestire l’abbondanza, come migliorare la tua visione di prosperità, come vivere nel momento presente, e come affidarti a tutto ciò’ che è con il lavoro della presenza e dell’accettazione mandami una mail e sarò’ felice ad aiutarti.

Iscriviti sul mio sito per ricevere inviti alle conferenze online e ad eventi live sulla ricchezza, salute e relazioni.

Share

Vuoi Creare Una Nuova Realtà? Fregatene dell’Obiettivo…

Share
Se ancora non sei riuscito a realizzare cio’ che vuoi vorrà dire che ci sono dei blocchi inconsci che ti impediscono di farlo.
La tua parte Divina non chiede altro che darti cio’ che vuoi nel qui ed ora.
Uno degli impedimenti che ci creiamo è la paura di non farcela o non meritare cio’ che vogliamo.
E quello che succede è che invece di lasciar andare quello che crei e la stessa situazione che hai sempre avuto.
( Il modulo L del mio modello SPIRAL ti insegna a staccarti dall’ossessione/emozioni negative e sabotaggi per raggiungere cio’ che vuoi).
Ci sono alcune regole per sintonizzarci alla vibrazione dell’abbondanza:

1. ci sono infinite  linee del tempo dove tutti gli eventi passati presenti e futuri esistono. scrivi cio’ che vuoi in meno di 17 parole in positivo. Quando vieni al nostro corso ti insegno come trasformare il tuo sogno in un obiettivo ben formato e sintonizzato al tuo cuore.

Esempio:” La mia attività produce 20 clienti felici al giorno e arrivano facilmente.Mi sento nel flusso tutto procede con ordine e grazia”.

2. Non si tratta di rendere felice la testa ma il tuo cuore. Un obiettivo ben formato si materializza solo quando il cuore e la mente ballano in armonia.
Esempio:
Devo portare 300.000 euro netti nella mia attività”. Questo è un obiettivo di testa e  non di cuore.
Per trasformare il tuo obiettivo in un obiettivo di cuore chiediti:
—Cosa fà “cantare” il mio cuore mentre penso al mio desiderio?
—Cosa devo lasciar andare per sentire che questa esiste già nella mia realtà ( anche se non la vedo)?
3. Creati un immagine, un suono oppure una sensazione ricorrente ogni volta che pensi al tuo obbiettivo. Mantieni l’ancoraggio fino a che questo faccia parte di te  naturale come il respiro.
4. Creati delle immagini interiori ed esteriori, forti che ti diano entusiasmo e gioia.Immergiti in esse ogni momento fino che diventa naturale.
5. Osserva te stessa/o da fuori a guardare  te stessa/o come un attore felice dentro questo film.Allenati a farlo, creati delle diapositive col PC e  molto importante divertiti a creare il tuo film senza aspettative.
6. Se senti un ossessione, intorno a questo obiettivo devi riaggiustare la tua vibrazione. se dai troppa importanza vuol dire che l’obiettivo va rifatto.E’ consigliabile iniziare con un desiderio obiettivo piccolo.
7. Sappi che ciò che scegli si crea sempre, e si crea ora in modo senza errori solo se ci credi!e.. la parte più’ bella senza fare fatica!Fluire è una scelta e  poi imparare a farlo ora.
Imparare a fregartene mentre vuoi cio’ che vuoi:
Questa è la “salsa magica” che impariamo ad usare durante i nostri percorsi!
Divertente, potente e sopra tutto funziona.
Se sei un professionista o un imprenditore appassionato della crescita personale, se ti piace la vita e  se vuoi imparare i segreti della manifestazione energetica, se vuoi allenarti a creare un obiettivo e a manifestarlo ….
Vuoi imparare come fare a creare mio che vuoi prima sulla carta, poi nel cuore e subito dopo nella tua realtà?
Contattami per un primo consulto gratuito di “Libertà’ E Creazione Quantica”.
Contattami ora se vuoi ricevere questo regalo, visto che ho tante richieste rispondo alle prime 10 mail che ricevo.
Ogni mese organizzo dei Tele-corsi gratuiti intorno a questa tematica. Iscriviti qui per partecipare.
Il prossimo corso si terrà il 25.5 alle 19.00 ( videoconferenza).
Iscriviti sul mio sito per ricevere informazioni.

 

Share

Relazioni: Ti Senti Come Una Farfalla Presa Nella Ragnatela?

Share

 

Quando una persona ci guarda in un certo modo, o quando ci sentiamo a disagio perchè non ci sentiamo amati o capiti dal nostro partner , quando arriva un pensiero che fa emergere un’emozione negativa, abbiamo l’opportunità di osservare che siamo “agganciati”.

Quando parlo di “gancio” intendo il sentimento di ‘paura di perdere’, attaccamento, emozione negativa, resistenza ad accettare la situazione per quello che è.
Il sentimento negativo non ha nulla a che fare con il presente, con la verità, malgrado questo, noi ci sentiamo presi, agganciati a quello che crediamo sia la verità.
Come una farfalla presa in una ragnatela.
Quello che crediamo vero, la situazione che giudichiamo vera e che ci porta a sentirci “male” la vediamo come una verità assoluta. Stiamo vivendo un sogno perchè non ci passa per la mente che forse è così o forse non lo è.
Questo sentirsi “agganciato” è uno stato emozionale che possiamo sentire anche negli altri mentre rimangono in silenzio. Ed è ancora piu’ ovvio quando lo vediamo negli altri mentre gli altri  esprimono un disaggio, una lamentala, una critica o un sentimento negativo.Il loro linguaggio  verbale o non verbale è una dimostrazione che la persona accanto a noi  è “entrata” nella sua storia, nella sua “ragnatela”.
Visto che gli altri sono il nostro specchio, la loro situazione anche se sembra diversa o lontana  dalla nostra è un riflesso di chi siamo.
Anche una storia positiva è un gancio. Perché si tratta di “una storia”.
Qualcuno dirà “: storia per storia è meglio crearsi una storia positiva che una storia negativa. Almeno con la storia positiva stiamo bene!”
Ma la storia positiva puo’ essere anche lei nata dal bisogno di evitare una storia negativa e quindi è sempre motivata da un “andare via da” qualcosa che non vogliamo.
Questo gancio negativo o positivo nasce dalla nostra paura di cambiare , la paura di morire, la paura dell’ignoto , la paura di non sapere.
Per salvarsi dal sentimento negativo dal dolore in generale, andiamo “fuori nel mondo materiale” per cercare il piacere,  un sollievo rapido che ci da apparentemente amore e sicurezza: cibo, alcool, droga, lavoro, chirurgia plastica, viaggi, dormire per tante ore, qualsiasi fonte di “piacere  temporaneo” che ci porta via da una storia che non vogliamo.
L’idea che fuori c’è il bello, il comfort, la soluzione, l’amore ci rimette  nello stato di dipendenza e quindi andiamo di nuovo a fortificare il “gancio” senza saperlo perchè siamo nell’illusione per un po’ di aver trovato la soluzione al dolore. 
EGO: Everything Good is Outside.
EGO: le cose belle sono fuori da me.
Soluzione:
Come possiamo allora creare uno spazio per avere amore, gioia, serenità e pace senza dover agganciarci a qualcosa di materiale, un sogno , un’idea, una storia bella o brutta, un’illusione?
Come possiamo guarire la lamentela, la paura, il bisogno di scappare da cio’ che non ci piace?
Lamentarsi, giudicare, criticare, sentire spesso che c’è qualcosa da mettere a posto , creare una storia, un ” dramma”, ci da un senso di controllo, un controllo che ci da sollievo. al meno per un po’.
Questo sollievo è però per poco perchè presto torniamo a ricreare lo stesso stato di dipendenza, questo gancio di malessere, una reazione automatica fuori dalla nostra consapevolezza.
Ecco come funziona il meccanismo:
Situazione esterna / pensiero —> sentimento negativo-> dramma-> ricerca della soluzione con un anestetizzante ( lavoro, droga, cibo, fumo, passione, rabbia riversata sul modo esterno e su noi stessi)->senso di controllo attraverso il giudizio —> il gancio diventa piu’ grande-> lamentela -> creazione di una situazione negativa-> bisogno di controllo-> gancio -> malessere-> malattia.
Ci sono vari modi per uscire dalla trappola del “ gancio” e questo non è attraverso il fare ma attraverso l’accettazione di cio’ che è.
Non si tratta di fare la guerra o di  resistere a questo schema ma al contrario di :
 
  1. riconoscerlo.
  2. osservare cio’ che è e di accettare questo nostro bisogno di sollievo senza giudicarlo.
  3.  osservare la resistenza scendere con esercizi di meditazione e presenza  ed accettare il ritmo della guarigione per quello che è fino ad arrivare a uno stato di neutralità e amore incondizionato per quella specifica situazione.
La vibrazione dell’accettazione e dell’amore incondizionato praticato attraverso la presenza fà scogliere la resistenza e il bisogno di correggere cio’ che qualche minuto prima vedevamo come un problema nell’altro o in noi.
Invece di fare la guerra a quello che giudichiamo come sbagliato ( il mondo esterno,  il partner , il nostro modo di essere o di comportarci) scegliamo consapevolmente  di  portare compassione a noi stessi fino che la resistenza  o gancio si scoglie naturalmente.
Nelle relazioni interpersonali è facile sentirsi “ agganciati”.
Saper ricevere non vuol dire saper dire di si ai regali che ci porta l’altro (un obiettivo molto importante senz’altro) vuol dire anche saper dire di si a cio’ che ci piace meno a cio che ci fà sentire meno di, a cio’ che ci aggancia.Il mio metodo ti insegna passo per passo come lasciar andare gli ganci naturalmente nelle tue relazioni con te stesso, con gli altri, con il tempo che passa, e i con soldi.
Ti senti spesso agganciato nelle tue relazioni?
Se vuoi anche tu espandere la tua capacità a ricevere cio’ che è e guarire il gancio con l’accettazione di cio’ che è mandami una mail sarò felice di risponderti. A breve organizzo la sfida di 21 giorni un gioco divertente che ci insegna ad amare noi stessi  a 360 gradi per poi dare amore agli altri.
Se sei interessato a far parte del gioco mandami una mail al piu’ presto.
Share

Scoprire Il Tuo Talento Con Una Domanda Semplice

Share

La Parola Talento viene dal greco ” Talanto=Peso”
Ascolta questo audio/video e scopri come capire quali sono i tuoi talenti.

Le persone interessate a scoprire quali sono i loro talenti per creare più abbondanza nella loro vita sono invitate a contattarmi per scoprire come mettere il focus dove scorre l’energia.

Per permettere al tuo talento di emmergere, quali programmi inconsci, memorie sei disposto a lasciar andare?

Questo sarà uno degli obiettivi del mio prossimo corso di gruppo che si terrà a Febbraio del 2017 nel Nord Italia, un giorno intensivo dove scopriremo la nostra parte Divina, i nostri talenti e il nostro potere interiore.
Iniziate per iscrivervi alla newsletter per entrare in contatto con me e con il mio modo di lavorare.
Per più’ informazioni sul consulto gratuito e/o su informazioni relative ai programmi e corsi clicca qui.

Share

La Prosperità: NON si Tratta di Soldi

Share

 

ebook-banner_italian

 

Le basi della prosperità e come possiamo crearla.

La ricchezza, in alcuni casi,viene associata a comportamenti opportunistici, ad una morale non proprio specchiata, in definitiva la ricchezza è considerata una cosa “brutta”. Questo deriva dall’idea che la quantità di ricchezza nel mondo è limitata e lo spirito di competizione nell’accaparramento della ricchezza fa si che: “chi ha, toglie ad altri”.

Liberandoci da questa convinzione limitante abbiamo la capacità di neutralizzare il conflitto interiore nei confronti della possibilità di ricevere e ci apriamo alla possibilità di creare più ricchezza sia spirituale che materiale. Quando noi amiamo, quando non c’è conflitto tra quello che siamo e quello che facciamo, diventiamo un polo di attrazione di persone che ci a mano per le cose che ci piacciono. Apriamo un canale di scambio materiale e spirituale con il mondo intorno a noi. Se il nostro giudizio sul denaro è associato ad una competizione illecita,alla divisione tra buono e cattivo, alle guerre tra le persone, il nostro inconscio potrà sabotare il ricevimento del denaro in coerenza con la convinzione dei nostri valori interiori.

Ricevere denaro può essere associato al giudizio negativo sulla ricchezza. Noi diciamo che in queste condizioni “vibriamo”paura e questa vibrazione si frappone con il riconoscimento del valore che noi possiamo dare agli altri. Una mentalità di paura che distorce la nostra consapevolezza di valore e ci porta a una condizione di scarsità, in particolare nel riconoscimento del nostro merito e del nostro valore. La mentalità di abbondanza, per contro, ci porta a superare la convinzione che ricevere poco è più “corretto”,è più giusto. Una volta fatto questo salto impareremo a dare valore a ciò che siamo e a ciò che facciamo in coerenza con le nostre aspettative e con ciò che ci occorre per la vita che vogliamo. I

l mondo è un luogo di infinite possibilità, certo le risorse sono limitate,ma solo per come noi conosciamo il mondo e la tecnologia così com’é oggi. Se facciamo nostro questa consapevolezza, saremo aperti a creare nuova ricchezza per glialtri e per noi stessi, partendo da una distribuzione di meriti e valori persino più equa.

La trappola dell’attaccamento

L’attaccamento alle cose, alle persone,ai rapporti interpersonali, alla riuscita delle cose che facciamo, può determinare una vibrazione non positiva, che in certi casi può rivelarsi persino deleteria conducendo alla perdita della persona amata o delle cose a cui siamo legati. Se saremo capaci di creare un migliore equilibrio tra l’avere e l’essere, se sapremo riequilibrare la dipendenza dai legami con le cose, così come da quelli con le persone, saremo capaci di “scegliere” di essere felici lo stesso. Invece di farci perdere, questa nuova indipendenza ci porterà ad attrarre persone e cose proprio perché non le viviamo come delle necessità assolute. Avere un distacco dal materiale ci poterà ad avere di più, non di meno, ad avere più persone vicino, non di meno. Invece di avere paura di perderle, vivremo il piacere di riceverle.

La consapevolezza

La consapevolezza interiore darà impulso e forza ad una chiarezza di obiettivi e di aspettative nei confronti del mondo intorno a noi. Imparare ad essere consapevoli e a nutrire la nostra attitudine all’abbondanza prima di tutto spirituale ed interiore, produrrà effetti sulla qualità della nostra esistenza e sulla disponibilità di risorse per la nostra vita.Ciò che è materiale è il mezzo, non lo scopo di una esistenza equilibrata.

Eros e Thanatos

Il piacere, compreso quello sessuale, libera risorse e capacità, è portatore di gioia e di vitalità, rende i nostri corpi e le nostre menti capaci di realizzare di più e meglio.Trovare la passione per sviluppare energia creativa è la sfida di Eros contro Thanatos.Creare abbondanza economica passa anche dalla capacità di regalarci piacere, di soddisfare le nostre necessità e di gioire delle cose belle che la vita ci mette a disposizione.Quando noi abbiamo chiari questi concetti è facile creare prosperità nel senso più ampio del termine: la prosperità che ognuno di noi può creare nella propria vita personale,nella propria attività professionale e nelle proprie relazioni sociali ed affettive.

Nel mio Ebook svilupperemo il metodo della Triade della Prosperità che permette a tutti noi di uscire dalle situazioni di disagio,depressione o blocco emotivo, quando ci sentiamo persi o fuori posto.

Un metodo che ci consente di ritornare al nostro centro,al cuore che ci da gioia, che sviluppa la passione,che alimenta la nostra capacità creativa e ci rende felici della nostra esistenza.La vibrazione dell’emozione della pace interiore che è in grado di condurre alla materializzazione economica della prosperità.

Le persone interessate a migliorare la loro relazione con il tempo, i soldi e le loro relazioni sono invitate a mandarmi una mail per ricevere un consulto gratuito di abbondanza.

Share

La Prosperità: NON Si Tratta Di Soldi, I 3 Pilastri della Gioia e dell’Abbondanza. (Parte 1)

Share

Flyer-Concepts-A4-Wealth-Social-Header-Updated-Italian

Le basi della prosperità e come possiamo crearla.

La ricchezza, in alcuni casi,viene associata a comportamenti opportunistici, ad una morale non proprio specchiata, in definitiva la ricchezza è considerata una cosa “brutta”. Questo deriva dall’idea che la quantità di ricchezza nel mondo è limitata e lo spirito di competizione nell’accaparramento della ricchezza fa si che: “chi ha, toglie ad altri”. Liberandoci da questa convinzione limitante abbiamo la capacità di neutralizzare il conflitto interiore nei confronti della possibilità di ricevere e ci apriamo alla possibilità di creare più ricchezza sia spirituale che materiale. Quando noi amiamo, quando non c’è conflitto tra quello che siamo e quello che facciamo, diventiamo un polo di attrazione di persone che ci a mano per le cose che ci piacciono.

Apriamo un canale di scambio materiale e spirituale con il mondo intorno a noi. Se il nostro giudizio sul denaro è associato ad una competizione illecita,alla divisione tra buono e cattivo, alle guerre tra le persone, il nostro inconscio potrà sabotare il ricevimento del denaro in coerenza con la convinzione dei nostri valori interiori. Ricevere denaro può essere associato al giudizio negativo sulla ricchezza. Noi diciamo che in queste condizioni “vibriamo”paura e questa vibrazione si frappone con il riconoscimento del valore che noi possiamo dare agli altri.

Una mentalità di paura che distorce la nostra consapevolezza di valore e ci porta a una condizione di scarsità, in particolare nel riconoscimento del nostro merito e del nostro valore. La mentalità di abbondanza, per contro, ci porta a superare la convinzione che ricevere poco è più “corretto”,è più giusto. Una volta fatto questo salto impareremo a dare valore a ciò che siamo e a ciò che facciamo in coerenza con le nostre aspettative e con ciò che ci occorre per la vita che vogliamo.

Il mondo è un luogo di infinite possibilità, certo le risorse sono limitate,ma solo per come noi conosciamo il mondo e la tecnologia così com’é oggi. Se facciamo nostro questa consapevolezza, saremo aperti a creare nuova ricchezza per glialtri e per noi stessi, partendo da una distribuzione di meriti e valori persino più equa.

La trappola dell’attaccamento

L’attaccamento alle cose, alle persone,ai rapporti interpersonali, alla riuscita delle cose che facciamo, può determinare una vibrazione non positiva, che in certi casi può rivelarsi persino deleteria conducendo alla perdita della persona amata o delle cose a cui siamo legati. Se saremo capaci di creare un migliore equilibrio tra l’avere e l’essere, se sapremo riequilibrare la dipendenza dai legami con le cose, così come da quelli con le persone, saremo capaci di “scegliere” di essere felici lo stesso. Invece di farci perdere, questa nuova indipendenza ci porterà ad attrarre persone e cose proprio perché non le viviamo come delle necessità assolute.

Avere un distacco dal materiale ci poterà ad avere di più, non di meno, ad avere più persone vicino, non di meno. Invece di avere paura di perderle, vivremo il piacere di riceverle.

( La seconda parte dell’articolo è disponibile qui).

Le persone interessate a rivisitare la loro relazione con la prosperità interiore sono invitate a comprare il mio Ebook per 6 Euro qui.  Le persone che scaricano l’Ebook ricevono in offerta un libro di esercizi sulla prosperità + una sessione di prosperità personalizzata che ti aiuta a percepire te stesso e i soldi con una nuova visione per produrre risultati diversi.

Iscriviti sul mio sito per ricevere inviti ad eventi live,video,audio clip, trasmissioni audio, workshop di gruppo e sessioni individuali.

Share

Sei Padrone oppure Schiavo del Tempo?

Share

Creare abbondanza economica passa anche dalla capacità di regalarci piacere, di soddisfare le nostre necessità e di gioire delle cose belle che la vita ci mette a disposizione.“L’energia della neutralità è l’energia che crea miracoli.”

Quando sai di avere tutto non sei schiavo/a del tempo.

Sei Leader di te stesso! In questo periodo di vacanza quando tempo dedichi ad amare te stesso e a soddisfare tutti i tuoi bisogni?Quanto tempo dedichi ad assaporare ogni momento ringraziando per tutto ciò che hai e che fluisce nella tua vita?
Alcuni professionisti di successo si sentono “in colpa” quando si tratta di lasciarsi andare completamente per godersi la vacanza in pieno.Trovano il modo per auto-sabottarsi creandosi problemi dal nulla!Per esempio si creano di piccoli disagi al livello di salute, oppure creano conflitti con i loro cari proprio per ” rovinarsi” questo momento di pace;)

Il tempo fluisce in modo uguale per tutti gli uomini. E ogni uomo galleggia nel tempo in maniera diversa.
(Manuel Neila)

Se senti di correre e di non aver mai tempo per i tuoi impegni e per te stesso allora puoi pensare:

  1. Quanto focus metti nelle tue attività? Se fai una cosa mentre pensi a tutte le cose che ti aspettano non sei focalizzato e quindi perdi energia.
  2. Quando tendi a distrarti e invece di fare le cose importanti perdi tempo con le cose urgenti e non importanti allora perdi energia.
  3. Quando non hai un piano specifico della giornata e perdi tempo con il multitasking o con persone che ti fanno perdere tempo, allora rischi di finire la giornata stressato/a con la sensazione di non essere stato produttiva/o.

Alla base quello che va ristrutturato è il modo nel quale percepisci il tempo e il valore che dai a te stesso.

Una volta identificato il set di convinzioni limitanti che abbiamo sul tempo e sul valore che diamo a noi stessi e al nostro lavoro ci rendiamo conto che con meno energia riusciamo ad essere più efficaci e soddisfati.

Ecco un esempio di convinzioni limitanti che molte persone hanno:

  • Sei convinta di non avere le risorse di raggiungere i tuoi obiettivi prefissati?
  • Pensi di non meritare di ricevere soldi per paura di non saperli gestire? oppure che tanti soldi portano solo infelicità e/o separazione?
  • Credi di essere una persona difficile da gestire proprio perché anche tu hai la stessa convinzione su molte persone?

Per la legge dell’attrazione quando siamo soddisfatti di noi stessi attiriamo eventi sincronistici che i allineano con la stessa vibrazione della soddisfazione che vogliamo ottenere.

Rimani collegato alla mia newsletter oppure iscriviti sulla mia pagina
Facebook per ricevere un invito ai Tele-corsi/ Eventi live mensili sulla gestione del tempo e delle tue emozioni.

Impari a diventare libero a creare abbondanza usando il tempo libero! Meno lavori più’ sei produttivo!

Iscriviti sul mio sito e ricevi risorse gratuite, video, tele-corsi e sessioni di coaching personalizzate ai tuoi bisogni. Il prossimo Tele-corso avrà luogo il 30.8 con il tema:

“Gestione del tempo gestione della tua prosperità”.

Share

Riallineare le Emozioni Per Creare Relazioni Di Successo

Share

Un esercizio semplice per insegnarvi come cambiare il vostro stato emozionale dalla paura alla gioia.

Per chi fosse interessato a migliorare le sue relazioni di lavoro e interpersonali sto creando un lavoro di gruppo intensivo  a Settembre del 2016 e le iscrizioni si fanno durante questo mese. Iscriviti qui e se vuoi ricevere in regalo un consulto  e risorse gratuite.

 

 

Share

Conversazione Con La Tua Guida Spirituale

Share

Chiedi e ti sarà dato:

Cosa vuol dire veramente? e come si fà a chiedere e a ricevere?

Ascolta questo video e se anche tu sei interessato a far parte del nostro lavoro di  gruppo del 25.2.2017 dove impari a “svegliare” la tua guida interiore e a creare cio’ che desideri senza scuse, ti invito a una conversazione gratuita con me entro il 10.1.2017.
Tutti abbiamo il potere di creare, sei pronto ad esperimentare il tuo?

Share